20° Anniversario

1996-2016: Menu dei Motori Vent’anni di tradizione e passione!

GUARDA LA PHOTOGALLERY DELL’INAUGURAZIONE (link)
SFOGLIA IL NUMERO SPECIALE DI AM, PRIMA VERA RACCOLTA DI ARTICOLI SUL “PIANETA MODENA”, EDITO NEL 1994 DA MONDADORI, GRAZIE AL GIORNALISTA FABRIZIO FERRARI: PRATICAMENTE QUASI UN “MENU DEI MOTORI” IN ANTEPRIMA:

Era l’ormai lontano 1996 quando, dopo una serie di contatti con i maggiori artigiani, restauratori, fornitori, autosaloni, club e aziende della zona del “Pianeta Modena”, Fabrizio Ferrari, giornalista e designer da sempre votato alla “Terra dei Motori” (molto prima che questo termine fosse coniato ed ufficializzato) insieme a Lauro Malavolti, noto ristoratore ben conosciuto nell’ambiente e soprattutto all’estero, per suo “ristorante dei motori”: il Ristorante Lauro di Viale Ciro Menotti, ebbero l’intuizione di dare continuità ad una storica tradizione del passato, quella dei “menu motoristici”, iniziata negli anni ‘30 del secolo scorso, dallo stesso Enzo Ferrari, ai tempi della celebre Scuderia di Viale Trento e Trieste.
Nel 1996, esattamente il 7 novembre, fu così inaugurato, con un pranzo offerto dallo stesso Lauro Malavolti, il primo “menu motoristico” della “new generation”, per così dire: un semplice menu, con inserti di varie aziende, artigiani e club della zona; non si chiamava ancora nemmeno “Menu dei Motori”: solo 16 pagine in tutto, ma la scintilla era scoccata!!!
Gia all’epoca, erano presenti al pranzo inaugurale, oltre ai vari “inserzionisti”, anche alcuni personaggi storici mitici; tra i quali: l’ex pilota di Formula 1 Gigi Villoresi, Don Sergio Mantovani, il celebre “don ruspa”, Francesco Stanguellini e l’allora Direttore Tecnico Lamborghini, Ing. Luigi Marmiroli, in seguito, anche lui, per molti anni, divenuto uno dei “padrini” del Menu dei Motori.
Dal secondo numero, dell’anno successivo (1997), dedicato al 50° Ferrari, divenne ufficialmente “Menu dei Motori”, con in copertina un primo, ancora non definitivo marchio (ma sin da subito con il celebre logo di pistone e biella incrociati con la forchetta), mentre le pagine già iniziavano ad aumentare, aggiungendo, non solo nuovi inserzionisti, ma anche articoli storici e d’attualità, più ricorrenze varie.
Sappiamo tutti che, nel corso degli anni, la continua trasformazione del “Menu dei Motori”, oltre a celebrare, più o meno tutti i più importanti e famosi anniversari di Maserati, Ferrari, Lamborghini, De Tomaso e Pagani, ha visto susseguirsi, oltre alle varie inaugurazioni, con cene, tavole rotonde, convegni, seminari, anche veri e propri meeting e raduni, in collaborazione diretta, non solo con le case automobilistiche coinvolte ed i club ufficiali, ma anche con Ruoteclassiche e la stessa Editoriale Domus.
Tutto ciò sino al 10° anniversario (2006), quando, purtroppo, il Ristorante Lauro era già stato chiuso da qualche anno e Lauro Malavolti era così passato ad attività diverse.

VEDI LA GALLERY FOTOGRAFICA DELL’INAUGURAZIONE (link)
Alcuni di questi eventi, sono ora disponibili sul web, sia come video, sia come gallery fotografiche, per ricordare quelli che sono stati i tempi “eroici” del “Menu dei Motori”; molto prima di “Terra di Motori” o “Motor Valley”, nati successivamente proprio sull’onda generata da “Menu dei Motori” che, nel corso degli anni, non solo è divenuto, prima rivista e poi vero e proprio annuario del “Pianeta Modena”: un “must” sempre più irrinunciabile, vero oggetto da collezione, per i numerosi turisti, dai semplici appassionati, agli “owners” di vetture moderne e storiche, sino agli stessi tecnici ed addetti ai lavori del ristretto ambiente motoristico modenese!
In occasione del 20° anniversario del “Menu dei Motori”: una data tanto importante quanto simbolica, l’intero staff sta già lavorando ad una serie di iniziative ed eventi dedicati, grazie anche a patrocini con vari enti ed aziende, per celebrare e ricordare degnamente l’importante momento, nel corso del 2016.
Presto Vi aggiorneremo con i primi programmi ed iniziative già definite ed anche con la storia delle varie tappe che hanno portato sino ad oggi il “Menu dei Motori”, quale importante e conosciutissima realtà del “Pianeta Modena”, riconosciuto ed apprezzato sino in Giappone, dove ne è stata editata, da uno dei più importanti editori locali, la NEKO Publishing, persino una versione in giapponese (in occasione del 50° Lamborghini).
SFOGLIA LA RASSEGNA STAMPA:

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button