Alfa Romeo

Alfa Romeo al GP numero 1000 con una livrea che celebra la vittoria di Nino Farina in occasione della prima gara di Formula Uno – Silverstone 1950 – su Alfa Romeo 158

Qui siamo a gara # 1000 nel 2019: P15 per Antonio, P9 e due punti per Kimi. Complimenti ragazzi – ecco al prossimo 1000!

Meteo: soleggiato e secco, 19-20 ° C all’aria, C traccia 25-29 °

Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing e CEO Sauber Motorsport AG:
“E ‘stato un weekend difficile per noi, aver affrontato alcuni problemi tecnici il Venerdì e Sabato. Entrambi i piloti hanno fatto un buon lavoro in gara oggi, gestire bene le loro situazioni individuali. Abbiamo segnato qualche punto in più con finiture Kimi in P9. Antonio ha mostrato una prestazione costante e terminato la gara al verso il centro, dopo partendo dalla fila posteriore. Abbiamo un po ‘di lavoro avanti e spingeremo per tornare più forte a Baku “.

Kimi Räikkönen (vettura numero 7):
Romeo Racing C38 (Telaio 02 / Ferrari)
Risultato: 9. START sul mezzo di pneumatici (C3), dopo 25 giri cambiano a duro (C2) pneumatici
“La macchina è andata bene oggi. Siamo partiti da più indietro sulla griglia e almeno segnato alcuni punti. Alla fine ho perso il grip sulle gomme anteriori. E ‘un peccato perché ero alla ricerca dopo di loro durante la gara, ma hanno appena ricevuto troppo freddo e ho rallentato. Noi continueremo a lavorare su miglioramenti e vedere cosa possiamo fare a Baku “.

Antonio Giovinazzi (vettura numero 99):
Romeo Racing C38 (Telaio 03 / Ferrari)
Risultato: 15 °. Inizia con le gomme morbide (C4), dopo 7 giri cambiano medio (C3) pneumatici e dopo 30 giri per cambiare pneumatici medio (C3)
“E ‘stato un weekend difficile nel complesso. Abbiamo iniziato la gara dal fondo della griglia e siamo andati con un po ‘di una strategia diversa per cercare di guadagnare qualche posizione. Non ha funzionato così bene alla fine e ora mi basta guardare l’ora di iniziare fresco al prossimo GP in Azerbaigian. Ho dei bei ricordi da Baku e sarà divertente tornare a correre lì. Vedremo cosa possiamo ottenere.”

A proposito di marchio Alfa Romeo:
Dalla sua fondazione a Milano, Italia, nel 1910, Alfa Romeo ha progettato e realizzato alcune delle vetture più eleganti ed esclusive della storia dell’automobile. Questa tradizione vive oggi come Alfa Romeo continua a prendere un approccio unico e innovativo per le automobili progettazione.
In ogni Alfa Romeo, tecnologia e passione convergono per produrre una vera opera d’arte – ogni dettaglio essenziale, ogni progetto la perfetta armonia tra la bellezza e lo scopo, l’ingegneria e l’emozione. Completamente far rivivere lo spirito di Alfa Romeo e massimizzare il suo appeal globale è stata una delle priorità del FCA. A seguito di una strategia chiara e ben definita, Alfa Romeo sta scrivendo un nuovo capitolo nella sua più che secolare storia che rappresenta una straordinaria opportunità di realizzare appieno il potenziale del marchio. Oggi, Alfa Romeo è una vera e propria vetrina delle migliori risorse del Gruppo, il talento e il know-how tecnologico. In primo luogo con la Giulia, e più recentemente con lo Stelvio, l’Alfa Romeo ha realizzato due modelli che catturano lo spirito puro e originale del brand – che il carattere di razza immediatamente riconoscibile. Questi modelli sono testimonianza La meccanica delle emozioni lo spirito di Alfa Romeo ed esempi quintessenza di ciò che le persone si aspettano da questo prestigioso marchio. Alfa Romeo sta vincendo il cuore di una nuova generazione e riconquistare la sua legittima posizione come uno dei marchi premium più desiderati al mondo. Si tratta, ancora una volta, uno dei principali simboli di ingegneria e dello stile italiano, icona di eccellenza tecnologica in Italia e spirito creativo. Dopo più di 30 anni di assenza dalla Formula Uno, il marchio ha annunciato il suo ritorno allo sport nel 2018 come Title Sponsor della F1 Team Sauber.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button