Ferrari

F1 Pro Series – “Tonzilla” colpisce ancora: vince anche a Spielberg

Londra, 2 ottobre – Si è svolta alla GFinity Arena di Londra il secondo round della F1 Pro Series 2019 e le tre gare disputate hanno confermato David Tonizza, in arte “Tonzilla”, come uno dei sim driver più in forma di questo inizio di stagione. Il pilota italiano del Ferrari Driver Academy Esports Team ha infatti conquistato la terza vittoria in sei gare confermandosi in testa al campionato.

Montreal. La prima corsa è stata disputata al Circuit Gilles Villeneuve di Montreal e ha visto i due piloti di FDA Esports Team faticare non poco in qualifica: Tonizza si è schierato in undicesima posizione, Amos Laurito in diciassettesima. Il via è avvenuto sull’asciutto ma dopo appena tre passaggi dal virtuale cielo canadese ha cominciato a cadere la pioggia. Il primo a rientrare al box per passare a gomme intermedie è stato Laurito che alla fine della tornata di pitstop si è ritrovato in nona posizione. “Tonzilla” è invece rimasto in pista con le gomme da asciutto, esibendosi in sorpassi mozzafiato con pista quasi impraticabile, ma si è visto poi costretto a rientrare a propria volta in pitlane per la sostituzione delle gomme. La sosta però non è andata come previsto e David ha perso molto tempo dovendo recuperare il terreno in pista. Il meteo è peggiorato e Laurito è rientrato ai box per montare penumatici full wet. La scelta però si è rivelata sbagliata e ha fatto precipitare in fondo alla classifica il pilota italiano, che ha chiuso 19°. “Tonzilla” invece si è armato di pazienza e ha recuperato posizioni su posizioni fino all’ottavo posto finale.

Spielberg. La seconda gara ha visto i sim driver impegnati sulla pista di Spielberg, sulla quale Tonizza è tornato sui propri livelli di competitività anche in qualifica ottenendo la pole position. Meno bene è andata per Laurito, qualificatosi con il 18° tempo. Allo spegnersi dei semafori David è scattato davanti a Frederik Rasmussen, con la Red Bull, e ha saputo gestire un risicato vantaggio per tutte le prime fasi di gara. Nel frattempo dalle retrovie Amos è stato protagonista di diversi sorpassi. Il leader della corsa è riuscito a gestire alla perfezione l’ERS tenendo a distanza gli inseguitori che sono rimasti sempre vicini, ma non hanno avuto modo di sorpassare il pilota del FDA Eports Team nemmeno quando hanno potuto aprire il DRS. Per evitare il traffico in pit lane, David ha effettuato il pitstop alla quinta tornata delle 18 previste, mettendo in atto un undercat potentissimo che gli ha fatto guadagnare molto terreno sui rivali. Da quel momento è riuscito a salvaguardare le gomme e a gestire il vantaggio sugli avversari che nel finale, soprattutto Rasmussen, si sono, come c’era da attendersi, avvicinati. Per “Tonzilla”, come detto, è la terza vittoria in tre gare. Laurito, rallentato dal traffico, è giunto al traguardo in sedicesima posizione.

Silverstone. La terza corsa del round ha visto le vetture e i sim driver impegnati a Silverstone, dove David ha fatto valere tutta la propria classe centrando una nuova pole position. Gianfranco Giglioli ha invece sostituito Amos Laurito qualificandosi diciottesimo. Al via il pilota della vettura numero 46 ha mantenuto il comando ma al terzo giro ha dovuto incassare il sorpasso da parte di Rasmussen. Due tornate più tardi “Tonzilla” ha provato a reagire anticipando la sosta al box ma ha trovato traffico in pitlane perdendo tempo prezioso. Rientrato in nona posizione, il pilota di Viterbo ha iniziato una rimonta che lo ha portato fino al quarto posto conclusivo nella gara che è stata vinta dalla Racing Point di Kiefer davanti a Rasmussen. Giglioli ha invece tagliato il traguardo diciassettesimo. Grazie ai risultati ottenuti fino a qui David Tonizza comanda la classifica di campionato in maniera ancora netta, con 106 punti contro i 92 di Rasmussen.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close