Ferrari

Gran Premio di Monaco – Primi chilometri nel principato

Monte Carlo, 23 maggio 2019 – La Scuderia Ferrari Mission Winnow ha totalizzato 145 tornate del circuito di Monte Carlo nelle tre ore di prove libere del Gran Premio di Monaco. Charles Leclerc e Sebastian Vettel hanno girato per l’intera giornata con le gomme più morbide tra quelle messe a disposizione da Pirelli.

In ricordo di Lauda. Il team di Maranello è sceso in pista ricordando Niki Lauda con un adesivo sulla vettura che celebra il passato ferrarista del campione austriaco, scomparso nella notte fra lunedì e martedì. Anche Sebastian ha indossato un casco celebrativo, molto simile a quello rosso che Niki ha impiegato per quasi tutta la sua carriera.

FP1. Il lavoro della mattinata ha visto Charles e Sebastian lavorare sulla messa a punto delle rispettive vetture e accumulare giri, qui particolarmente preziosi per i piloti che ogni anno devono riprendere confidenza con la pista di Monaco sulla quale per ottenere buoni tempi è fondamentale sfiorare i muretti senza finirci contro. Charles ha effettuato 25 giri, il migliore dei quali in 1’12”467, mentre Sebastian ne ha completati undici in più fermando i cronometri a 1’12”823.

FP2. Nel pomeriggio Sebastian e Charles hanno completato altri 42 passaggi effettuando prove con diversi carichi di carburante in modo da simulare differenti situazioni di gara. Il pilota tedesco ha ottenuto come tempo di riferimento 1’11”881, a fine giornata il terzo migliore in classifica, mentre il monegasco ha trovato traffico nei suoi tentativi lanciati e si è quindi fermato a 1’12”350, valido per il decimo posto.

Qualifiche sabato. Domani, come da tradizione, la Formula 1 non scenderà in pista a Monaco. I venti protagonisti del Mondiale torneranno in pista sabato alle 12 per la terza sessione di libere e poi alle 15 per le qualifiche. La gara scatta alle 15.10 di domenica.

Sebastian Vettel #5
“Ho voluto ricordare Niki con un casco speciale. Per questo tributo ho pensato all’ultimo che ha indossato da ferrarista. Ho creduto che fosse bello metterlo per farlo correre un’ultima volta a Monaco.
Parlando della nostra performance devo ammettere che stiamo faticando un po’, ci manca del passo rispetto ai nostri rivali. Mi piacerebbe riuscire a far rendere meglio le gomme, per questo c’è ancora del lavoro da fare.
In termini di bilanciamento penso che ci sia margine per migliorare in tutte le aree. Abbiamo bisogno di una vettura un po’ più prevedibile nelle reazioni e sono sicuro che al sabato la situazione possa migliorare. Forse sarà anche un po’ più caldo, e questo potrebbe aiutarci”.

Charles Leclerc #16
“Abbiamo ancora del lavoro da fare prima di tornare in pista sabato. Nella prima sessione mi pare che tutto sia andato per il meglio e mi sono sentito a mio agio al volante. Nel pomeriggio è stato più difficile mettere le gomme nelle condizioni di rendere al meglio. Ho anche trovato del traffico nei miei giri veloci.
I nostri rivali sono molto forti e sappiamo che dobbiamo spingere per cercare di ridurre il distacco in qualifica. Faremo tutto quello che sarà nelle nostre possibilità per recuperare. Non vedo l’ora di risalire in macchina”.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button