Lamborghini

Doppietta Lamborghini al Red Bull Ring nell’International GT Open con Oregon Team

Un successo a testa in Austria per Gilardoni-van Berlo e Hites-Pulcini

Sant’Agata Bolognese/Spielberg, 11 settembre 2022 – Salgono in totale a sei vittorie le vittorie della Lamborghini nei primi cinque appuntamenti della stagione dell’International GT Open. Sul circuito austriaco del Red Bull Ring a conquistare il loro secondo successo di fila dopo quello messo a segno in Ungheria, sono stati Kevin Gilardoni e Glenn van Berlo. Sui saliscendi della Stiria, l’equipaggio dell’Oregon Team ha preceduto nella prima delle due gare del week end l’altra Huracán GT3 Evo divisa dai compagni di squadra Benjamin Hites e Leonardo Pulcini, che si sono imposti nella seconda gara di domenica.

Dopo avere ottenuto nel primo turno di qualifica di sabato il sesto miglior tempo assoluto ed il secondo della classe Pro, al via della prima gara van Berlo riesce immediatamente a risalire secondo, perdendo solo in seguito una posizione e rimanendo attaccato alle due vetture di testa. Dopo le soste ed una breve safety car, Gilardoni ritorna in pista secondo, nonostante i 10″ di handicap tempo da scontare nel corso del pit-stop, superando a 21 minuti dal termine la Ferrari di Murat Cuhadaroglu e portandosi al comando. 

Dal quel momento in poi, il pilota italosvizzero deve solo amministrare il vantaggio iniziale di 6″ nei confronti di Pulcini, che nei cambi era subentrato a Hites (a sua volta autore di un’ottima rimonta dall’ottava piazza) sulla Lamborghini n.63. Un vantaggio che alla fine si riduce a 1″594, con le prime due posizioni che rimangono invariate fino alla bandiera a scacchi.

In Gara 2 Pulcini si avvia bene dalla terza fila iniziando subito una rimonta che, nonostante una breve neutralizzazione, lo porta ad agguantare prima delle soste il quarto posto. Dopo il pit-stop Hites guadagna la terza posizione e poi anche il secondo posto a dispetto di due ulteriori safety car, balzando in testa a pochi minuti dal termine e rimanendoci fino al traguardo. Una condotta tutta in rimonta anche per Gilardoni e van Berlo, costretti a pagare 20″ di handicap tempo e nelle fasi conclusive penalizzati anche da un contatto che coinvolge senza colpe l’olandese, alla fine ottavo.

In campionato Gilardoni e van Berlo rimangono al comando, anche se con un solo punto di vantaggio su Hites e Pulcini, che guadagnano una posizione scavalcando il duo Nick Moss-Joe Osborne (McLaren). Il prossimo appuntamento dell’International GT Open (il penultimo del calendario) si svolgerà a Monza fra sole due settimane, il 24 e 25 settembre, prima del gran finale di Barcellona a metà ottobre.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close