Ferrari

Gran Premio di Gran Bretagna – Charles, due giri da leone

Silverstone, 1 agosto 2020 – Charles Leclerc e Sebastian Vettel prenderanno il via rispettivamente dalla quarta e dalla decima posizione sullo schieramento di partenza del Gran Premio di Gran Bretagna che prenderà il via domani alle 14.10 locali (15.10 CET) sul circuito di Silverstone.

Q1. Nella prima fase della qualifica sia il pilota monegasco che quello tedesco sono scesi in pista con gomme Soft: Charles ha subito fermato i cronometri su un buon 1’26”550, mentre Sebastian ha prima ottenuto 1’26”951 e poi 1’26”894, tempi che non garantivano il passaggio del turno. Vettel è dunque dovuto ricorrere a un nuovo treno di Soft con il quale si è guadagnato un posto in Q2 con 1’26”469.

Q2. Nella seconda fase la squadra ha deciso di spaiare le strategie relativamente alle gomme: Charles ha effettuato il suo primo tentativo con pneumatici Medium, mentre Seb è rimasto con mescola Soft. Il monegasco ha ottenuto un ottimo 1’26”203, mentre il tedesco ha centrato 1’26”455. Nel finale, come sempre, tutti i piloti sono tornati sul tracciato e di nuovo, i due portacolori della Ferrari hanno optato per gomme diverse: Seb ha provato a piazzare un tempo con le Medium, mentre Charles ha atteso gli ultimi secondi per uscire dal garage con pneumatici Soft, ma ha abortito il tentativo non appena c’è stata la certezza di aver passato il turno con pneumatici Medium. Solo in pochi, infatti, sono riusciti a migliorare e così per entrambi i piloti della Scuderia c’è stato l’accesso all’ultima fase della qualifica. Charles dunque prenderà il via in gara con gomme Medium, fattore particolarmente importante in ottica gara, mentre Seb avrà le Soft.

Q3. Ai dodici minuti che assegnano le prime cinque file dello schieramento sia il pilota monegasco che quello tedesco sono arrivati con due treni di pneumatici Soft nuovi a disposizione. Nel primo tentativo Charles ha fermato i cronometri a 1’26”013, mentre Seb ha ottenuto 1’26”339. Dopo aver cambiato le gomme le SF1000 sono tornate in pista e Leclerc è stato autore di un altro ottimo giro, percorso in 1’25”427, che gli ha permesso di migliorarsi di sei decimi e di agguantare la quarta posizione, in seconda fila. Vettel si è invece visto cancellare il suo 1’26”077, che gli avrebbe garantito una posizione di partenza migliore, per aver superato i limiti della pista in curva 9 e dovrà dunque prendere il via dalla decima piazzola dello schieramento. Sebastian fino a questo momento ha avuto un fine settimana tutto in salita: a causa di problemi tecnici è infatti riuscito a completare appena 25 giri nella giornata di venerdì e anche questa mattina, nelle prove libere, era stato rallentato nel finale della sessione da un ulteriore inconveniente.

Charles Leclerc #16

“Una qualifica molto migliore di quanto sperato. Sono davvero soddisfatto del buon lavoro che siamo riusciti a fare e in particolar modo del mio giro finale in cui penso di essere riuscito a far quadrare tutto e la macchina aveva un ottimo bilanciamento. Non credo avrei potuto tirare fuori più potenziale di così dalla vettura e sono piuttosto contento di questa quarta posizione.
È stato molto buono anche il mio giro in Q2 con le gomme Medium che ci ha garantito l’accesso alla Q3: direi che è stata una decisione azzeccata! Nelle libere del venerdì abbiamo avuto qualche difficoltà con il passo gara, quindi sappiamo che realisticamente domani sarà difficile, ma è anche vero che ieri sera abbiamo cambiato un po’ la macchina, apparentemente senza compromettere il nostro ritmo in qualifica.
Spero che con una buona strategia riusciremo a trarre vantaggio dalla nostra scelta di gomme. Non vedo l’ora che arrivi domani nella speranza di poter conquistare un bel po’ di punti.”

 

Sebastian Vettel #5

“Ho faticato parecchio per tutto il weekend fino a questo punto e anche in qualifica ho avuto alti e bassi. Non è stata una sessione ideale perché ho avuto difficoltà a fare in modo che la vettura assecondasse le mie esigenze, anche se in fin dei conti non è andata poi così male.
Ho fatto fatica a prendere il ritmo e per questo quella di oggi non è stata una qualifica positiva. Siamo arrivati in Q3, certo, ma non avremo la gomma giusta alla partenza e non abbiamo migliorato a sufficienza nell’ultima fase”.

 

Laurent Mekies Sporting Director

“È stata una qualifica molto intensa, conclusa con un pilota in quarta e uno in decima posizione. Charles è stato autore di una prestazione maiuscola, non soltanto per il piazzamento in seconda fila – il migliore in questo nostro difficile inizio di stagione – ma anche per essere riuscito a qualificarsi per l’ultima parte della sessione con le gomme Medium, le migliori per affrontare la prima parte di gara.
Sebastian ha avuto finora un fine settimana piuttosto tribolato e tutto il tempo perduto per una serie di inconvenienti tecnici non lo ha messo nelle migliori condizioni per la qualifica: il decimo posto è essenzialmente una logica conseguenza di ciò.
È chiaro che non possiamo dirci soddisfatti di questo risultato, soprattutto alla luce del distacco dal tempo della pole position. Sappiamo che c’è molto da lavorare per colmare questo gap ed è ciò che stiamo facendo. Domani sarà una gara difficile, in particolar modo per quanto concerne la gestione degli pneumatici. L’obiettivo, come sempre, sarà raccogliere il massimo dei punti possibile”.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close