Ferrari

GT World Challenge America – Terza vittoria per Ferrari sotto la pioggia texana

Austin, 02 maggio 2021 – Nonostante le difficili condizioni meteorologiche, Ferrari ha continuato il suo dominio nella classe Am del GT World Challenge America powered by AWS, ottenendo la vittoria nella prima delle due gare in programma sul Circuit of the Americas.

AF Corse ha fornito a Jean-Claude Saada e Conrad Grunewald una nuova 488 GT3 Evo 2020 per il secondo weekend stagionale. Dopo essere partito dal fondo della griglia, Saada è stato in grado di portarsi velocemente in quattordicesima posizione, primo tra gli Am, difendendola nella prima parte di gara, caratterizzata da una pioggia leggera che ha fatto la sua comparsa alcuni minuti dopo il via. Successivamente, le condizioni sono peggiorate in maniera significativa con un violento acquazzone a colpire il tracciato texano.

“Non c’è niente di meglio di una vettura nuova”, ha detto Saada, uno dei veterani del Ferrari Challenge. “Naturalmente volevamo conservarla in ottimo stato ma non è stato semplice in queste condizioni. Siamo molto felici di poter utilizzare la macchina nuova al Cota e non vediamo l’ora di scendere nuovamente in pista domani, magari con il sole”.

Grunewald ha rilevato Saada tornando in azione in quindicesima posizione dopo il pit-stop e producendosi in una rimonta fino al dodicesimo posto. Il pilota di AF Corse non è riuscito a sfruttare le sue doti di guida sul bagnato perché le condizioni peggioravano ulteriormente.

“Le cose stavano andando piuttosto bene finché la pioggia non è scesa copiosamente”, ha dichiarato Grunewald. “A quel punto l’acquaplaning e la visibilità sono diventati due seri problemi. Ogni volta che riuscivo a raggiungere una vettura davanti a me non riuscivo a scorgere più nulla. La gara è diventata una sorta di corsa su una rotaia e uscendo dall’unica linea possibile si rischiava moltissimo”.

Con numerose pozzanghere lungo la pista, la direzione gara optava per una fase di Full Course Caution con 13’45” ancora da disputare, ma cinque minuti più tardi l’esposizione della bandiera rossa poneva fine all’evento, completato da Grunewald in undicesima posizione assoluta, prima nella classe Am.

“Abbiamo portato a casa la vettura intatta, adesso pensiamo alla gara di domani”, ha chiosato Grunewald.

Il fine settimana si conclude domenica con la seconda gara di novanta minuti. Dopo aver saltato la qualifica, Grunewald partirà dal fondo dello schieramento alle 13:15 ora locale (CT).

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close