Ferrari

WEC – Seconda fila per Rigon-Molina alla 6 Ore di Spa-Francorchamps

Spa-Francorchamps, 14 agosto 2020 – Qualifiche difficili per le Ferrari a Spa-Francorchamps, con le due 488 GTE di AF Corse quarta e quinta nella classe LMGTE Pro, mentre nella classe LMGTE Am la migliore è la numero 83 di AF Corse, quinta. Una prestazione che trova spiegazione nella differente potenza tra le Ferrari e gli avversari, amplificata ulteriormente dalle caratteristiche tecniche del tracciato belga.

LMGTE Pro. La 488 GTE numero 71 di Davide Rigon e Miguel Molina scatterà dalla quarta casella in griglia e, con il tempo combinato di 2’15”356, è la migliore delle rosse al termine dei venti minuti di prove ufficiali, disputate su pista asciutta e con il sole. Davide Rigon è stato autore del giro più veloce tra i piloti Ferrari con 2’14”996 ottenuto nel suo secondo passaggio, mentre Molina si è visto cancellare il suo miglior crono per mancato rispetto dei limiti del tracciato. La segnalazione è stata sin qui molto frequente per i piloti del Cavallino Rampante, costretti a guidare al limite per cercare di sfruttare la velocità in curva della 488 GTE dal momento che il Balance of Performance ne limita di molto la potenza nei rettilinei. I tempi combinati sarebbero potuti risultare migliori ma difficilmente le vetture di Maranello avrebbero avuto modo di lottare per la pole position. Anche la numero 51 guidata da Alessandro Pier Guidi e James Calado si è vista cancellare un crono, quello del primo giro del pilota inglese. I campioni del mondo 2017 scatteranno immediatamente alle spalle dei compagni di squadra con il tempo di 2’15”383, a 748 millesimi dall’Aston Martin di Lynn-Martin, autori della miglior prestazione.

LMGTE Am. La quinta posizione al termine della qualifica ottenuta dalla 488 GTE di AF Corse di Perrodo-Collard-Nielsen, con il pilota ufficiale di Ferrari Competizioni GT e François Perrodo impegnati nella sessione, rappresenta il miglior risultato per le vetture di Maranello nella classe Am. Il giro medio coperto in 2’17”593 vale ai leader della classifica la terza fila in griglia, mentre i compagni di squadra al volante della vettura numero 54 hanno chiuso in settima posizione. Giancarlo Fisichella, pilota ufficiale di Ferrari Competizioni GT, e Thomas Flohr hanno ottenuto il tempo di 2’18”314 con un’ottima prestazione per l’italiano che in gara dividerà il sedile anche con Francesco Castellacci. Nona posizione per la terza 488 GTE iscritta nella classe, schierata da Red River Sport, con Johnny Mowlem e Bonamy Grimes impegnati nella qualifica e in grado di fermare il cronometro sul 2’18”945. I due piloti inglesi saranno affiancati domani da Charles Hollings. La pole position è andata a Ried-Pera-Campbell su Porsche.

Gara. Domani, alle ore 13:30 prenderà il via la 6 Ore di Spa-Francorchamps, valida come settima prova della Season 8 del FIA WEC.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close