Ferrari

Weekend preview: Valencia decisiva per Bertolini-Machiels

Maranello, 16 settembre 2022 – A Valencia, nel GT World Challenge, si assegnano gli ultimi titoli della serie Sprint con le Ferrari ancora nei giochi nella classe Pro-Am. In palio anche i campionati di serie combinata in vista della finale di Endurance a Barcellona. In Italia, a Vallelunga, terzo round del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance con la partecipazione di due ex piloti Ferrari che hanno corso in Formula 1. In Germania appuntamento per la Ultimate Cup Series.

GT World Challenge Europe. Sul tracciato di Valencia va in scena l’ultimo round del GT World Challenge Europe Sprint. Con il titolo già in tasca, Ulysse De Pauw e Pierre-Alexandre Jean avranno la possibilità di correre senza fare troppi calcoli e incrementare il proprio bottino. L’equipaggio di AF Corse, infatti, aveva messo al sicuro già nel round di Misano la vittoria a squadre e piloti nella Silver Cup per la stagione 2022. Per loro un’annata da ricordare con cinque successi e tre podi nelle otto gare fin qui disputate: ma la coppia non intende accontentarsi, volendo puntare anche al terzo posto nella graduatoria generale.

Ancora da assegnare resta il titolo della classe Pro-Am, dove Miguel Ramos e Dean MacDonald del team Garage 59 comandano la classifica con 98,5 punti, contro i 78 della Ferrari 488 GT3 Evo 2020 di AF Corse con il duo composto da Louis Machiels e Andrea Bertolini. Distanza importante, ma che non condanna ancora matematicamente i piloti di AF Corse. Risicate invece le possibilità per Cedric Sbirrazzuoli di AF Corse sulla Ferrari numero 21 che si trova in terza posizione a 71,5 punti. Per il pilota monegasco che corre con Hugo Delacour le chance sono poche. Mentre la corona dei piloti sembra favorire Garage 59, AF Corse detiene invece il vantaggio nel campionato a squadre: il team italiano ha tre punti in più rispetto alla rivale. Resta aperta la sfida nella combinata Sprint-Endurance, dove il vantaggio di Miguel Ramos su Machiels-Bertolini è di solo 1,5 punti.

Dopo le libere e le pre-qualifiche del venerdì, il programma in Spagna prevede per sabato le qualifiche per determinare la griglia di Gara 1 che avrà inizio alle 14.00 per poi concludersi alle 15.00. Domenica qualifiche dalle 9.00 alle 9.20 e Gara 2 dalle 14.00 alle 15.00.

CIGT. Il circuito di Vallelunga ospita il terzo round del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance, penultima prova del campionato 2022. Nella entry list spiccano i nomi di due piloti ex Formula 1, protagonisti con Ferrari. Scuderia Baldini, infatti, per questo appuntamento laziale ha ingaggiato Rubens Barrichello e Giancarlo Fisichella che a bordo della Ferrari 488 GT3 Evo 2020 numero 27 cercheranno la vittoria. Il pilota brasiliano lo scorso 21 giugno aveva effettuato alcuni test all’autodromo di Vallelunga, preludio per questa nuova avventura nel Campionato Italiano Gran Turismo.

Tra le vetture GT CUP PRO-Am proverà ad allungare l’equipaggio Coluccio-Mazzola con la Ferrari di Easy Race, cercando di staccarsi dalla Lamborghini di Pavlovic-Fischbaum con la quale condividono la testa della classifica.

Nella classe GT CUP-Am si profila un duello in Casa Ferrari con le vetture del team SR&R: il leader Francesco La Mazza correrà a Vallelunga con Lorenzo Bontempelli, secondo in graduatoria, e Jacopo Baratto. Secondi anche i compagni di team Buttarelli-Cossu-Bacci.

Il terzo round della serie Endurance inizierà venerdì con le prove libere della durata di un’ora a partire dalle 16.05 e proseguirà sabato con il secondo turno dalle 8.30 alle 9.30. Nel pomeriggio seguiranno le tre qualifiche, dalle 14.55 alle 16.00 che determineranno la griglia di partenza della gara di due ore in programma domenica alle ore 15.00.

Ultimate Cup Series. Per la prima volta la Ultimate Cup Series approda sul circuito tedesco di Hockenheim, tappa che vale il quarto appuntamento stagionale. Due i format previsti: gara di 4 ore per le GT oltre alla formula Hyper Sprint con due prove di 20 minuti e una di 50.

Nella corsa endurance ci sarà la Ferrari 488 GT3 Evo 2020 di Visiom con Jean-Paul Pagny, David Hallyday e Jean Bernard Bouvet, secondi con 76 punti contro gli 86 degli avversari di Racetivity, alla ricerca del primo successo stagionale. Dopo la brillante prestazione a Misano nella Hyper Sprint nella classe UGT3A, Luca Demarchi di SR&R si trova primo in classifica a pari merito con Eric Mouez di CMR con 136 punti. Edoardo Barbolini sempre di SR&R è terzo a 112 punti. Nella classe UGT3B Alexis Berthet del team CMR grazie alla doppietta messa a segno a Misano occupa la terza piazza a quota 82, a otto lunghezze dalla vetta.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close