Ferrari

Gran Premio di Francia – Charles e Carlos: “Pronti per un’altra gara all’attacco”

Le Castellet, 21 luglio 2022 – Charles Leclerc e Carlos Sainz sono arrivati nel paddock del Circuit Paul Ricard dove hanno potuto avere un primo assaggio delle elevatissime temperature dell’estate francese. Le condizioni climatiche promettono di essere proibitive per l’intero weekend, ma nessuno dei due piloti della Scuderia Ferrari sembra preoccupato: “Siamo preparati a gareggiare in condizioni estreme e sappiamo che qui il caldo torrido in questo periodo è praticamente una costante. Anche lo scorso anno le temperature erano molto elevate e noi faticammo parecchio con le gomme – racconta Charles – ma credo che abbiamo saputo fare tesoro della gara di un anno fa e abbiamo progredito molto sulla gestione pneumatici. Quest’anno vogliamo essere tra i protagonisti”.

Fiducia. Carlos a sua volta non si è detto preoccupato: “Come sempre nelle gare molto calde mi rinfrescherò adeguatamente prima di salire in macchina e poi come sempre ci concentreremo sul lavoro che ci attende nel weekend”. Lo spagnolo, reduce dall’amarezza del ritiro in Austria, ha ricaricato le batterie: “Siamo solo a metà stagione e ci sono ancora moltissime possibilità, la nostra vettura è molto forte e continua a crescere in performance – ha confermato –. Io sono pronto ad una gara tutta all’attacco”.

Limiti. Uno dei temi trattati è stato quello dei limiti della pista, che spesso sono definiti tramite dei sensori posti sui cordoli o sulle linee bianche che delimitano il tracciato: “Si tratta di una questione tipica della Formula 1 moderna – ha detto Charles – una volta c’erano le vie di fuga in ghiaia e allora sì che te ne accorgevi quando uscivi di pista… Comunque le regole sono queste per tutti e vanno rispettate. Di sicuro, con la visibilità limitata che abbiamo in abitacolo, è meglio quando i sensori sono posti sul cordolo, perché almeno senti quando ci sali sopra, mentre quando sono in corrispondenza delle linee bianche è veramente difficile”.

Programma. Domani le prove libere sono in programma alle 14 e alle 17 CET, mentre le qualifiche saranno sabato alle 16, precedute alle 13 dall’ultima sessione di libere. Il 62° Gran Premio di Francia valido per il Mondiale prenderà il via alle 15 di domenica. Da percorrere 53 giri pari a 309,69 km.

 

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close