Ferrari

Gran Premio d’Ungheria – Domenica sotto le attese

Budapest, 31 luglio 2022 – La Scuderia Ferrari lascia Budapest con l’amaro in bocca per non essere riuscita a centrare il risultato al quale puntava alla vigilia. La F1-75 ha sofferto le condizioni ambientali più fresche e la pista con scarsa aderenza, mettendo in difficoltà Charles Leclerc e Carlos Sainz a livello di passo gara.

Gomme. Charles è andato in difficoltà soprattutto con gli pneumatici Hard montati al giro 40 che non gli hanno permesso di difendersi dagli attacchi dei rivali dopo che nella prima parte di corsa era stato protagonista e si era portato al comando sorpassando George Russell con una splendida manovra in curva 1 al giro 31. Il monegasco ha poi effettuato una sosta ulteriore per concludere la corsa sulle Soft giungendo sesto. Carlos ha invece effettuato i primi due stint con gomma Medium risultando competitivo e cercando di allungare il secondo stint. Nel finale però, con Soft usate, non ha avuto un buon passo, così non è riuscito ad attaccare Russell e ha dovuto subire il sorpasso di Lewis Hamilton che aveva gomme Medium nuove dovendosi accontentare del quarto posto.

Pausa. La squadra torna a casa, dove la attende una settimana di analisi prima della pausa estiva obbligatoria. Il campionato riprenderà con il Gran Premio del Belgio in programma il 28 agosto.

Carlos Sainz #55

Oggi è una giornata difficile per tutto il team. Ci aspettavamo di avere un buon passo per la gara ma è evidente che con le temperature basse e le condizioni di pista che abbiamo trovato non siamo risultati abbastanza veloci da poter lottare davanti.
Ci sono alcune cose da analizzare e di cui fare tesoro per il futuro. Studieremo la situazione insieme e torneremo più forti dopo la pausa estiva.  

 

Charles Leclerc #16

È un peccato non aver raccolto un risultato migliore perché con le gomme Medium sentivo bene la vettura e il passo era buono. Purtroppo le Hard in queste condizioni di temperatura e di pista non hanno funzionato.
Analizzeremo cosa poteva essere fatto in maniera migliore. Adesso è tempo di ricaricare le batterie nella pausa per essere pronti a combattere nella seconda parte della stagione.

 

Mattia Binotto, Team Principal & Managing Director

La gara di oggi è insoddisfacente. La nostra prestazione in generale non ha funzionato, sia la vettura rispetto al passo visto venerdì, che la strategia e i pitstop.
Analizzare tutti gli aspetti della gara odierna sarà la nostra priorità assoluta dei prossimi giorni per poterci preparare al meglio ai Gran Premi rimanenti.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close