Menu dei Motori

For Collectors – MENU DEI MOTORI 2004: OFFICIALLY DEDICATED TO THE 90th MASERATI

Menu dei Motori 2004: 90° Maserati! Ufficiale: Seminario e cena di gala!

SORRY: YEARBOOK OUT OF STOCK

Con il nono numero del tradizionale “Menu dei Motori”, l’ormai famoso annuario, celebrava degnamente il 90° della Maserati (1914-2004), in diretta collaborazione con la Casa del Tridente! L’incipit di una serie di collaborazioni dirette con le aziende del “Pianeta Modena”.
– prima di tutto l’annuario-book, non solo confermato nel nuovo formato (lo stesso di Ruoteclassiche), così come la rilegatura in brossura (tipo libro, con una costa laterale). Infatti, con il numero unico annuale del 2004, proseguiva la collezione dei veri annuari-book del nuovo millenio, da allora sempre rilegati tipo libro e con il nuovo formato, più grande ed elegante di 22×29 cm.
– in secondo luogo, la consacrazione del NUMERO UNICO ANNUALE (ANNUARIO), ormai definitivamente slegato dal Ristorante Lauro, ma
già simbolo unico di una tradizione che, quell’anno lo portò ad essere distribuito ufficialmente anche dal Ristorante “Vinicio” di Modena! Ristorante di classe, tradizionalmente legato alla Maserati e dove fu celebrata l’ormai irrinunciabiule CENA DI GALA DEL MdM – 90° MASERATI!
Inoltre, proseguiva anche la tradizione che voleva Lauro Malavolti, sempre direttamente coinvolto, in particolare per le serate dell’inaugurazione.
– inoltre, quell’anno, furono prodotti ben due inserti speciali: una versione ridotta/riassuntiva dell’annuario, allegata al mensile RUOTECLASSICHE (in edicola) ed un poster inserito all’interno (dell’annuario stesso), dedicato alle ultime news di prodotto!

– mentre il numero di articoli storici e di attualità, era ormai divenuto davvero “importante” e quasi tutti redatti direttamente (di pugno o tramite intervista) dai vari: Edda Ansaloni (FERRARI CLUB MARANELLO), Claudio Berro (FERRARI – MASERATI CLASSICHE), Ermanno Cozza (Storia Maserati), Valerio Colotti (Colotti Trasmissioni – ex progettista Maserati), Francesco Stanguellini, Giuliano Giuliani (Storia Serenissima), Horacio Pagani, Luc Donckerwolke (Direttore Centro Stile Lamborghini di Sant’Agata), oltre ovviamente a Fabrizio Ferrari (con numerosi articoli e servizi). Per un numero ancora più esclusivo e speciale dove, come ormai tradizione, tutte le case automobilistiche (perciò non solo la Maserati) erano pienamente rappresentate, oltre ovviamente alle varie realtà locali, di artigiani, restauratori, dealers, consulenti, associazioni e clubs di
marca, da sempre il vero “fulcro” di MdM.
– infine, ma non ultimo, la rinnovata collaborazione di MdM con la Maserati e l’Editoriale Domus, consentì anche di organizzare un SEMINARIO DEDICATO ALLA STORIA MASERATI, per ragioni logistiche celebrato al vicino Museo Stanguellini di Modena, prima della CENA DI GALA, al Ristorante “Vinicio”, sempre venerdì 16 settembre 2004.

Seminario organizzato dal Dr. ADOLFO ORSI, storico dell’auto e discendente dell’omonima famiglia modenese che, nel 1938 rilevò la Maserati dai fratelli Maserati, trasferendola poi da Bologna a Modena, nella sede attuale. Aiutato in questo, oltre che da CARLO MASERATI, figlio di Ettore, anche da due celebri giornalisti e storici come Cesare De Agostini e Gianni Cancellieri ed ancora la scrittrice e docente modenese Nunzia Manicardi. Un excursus storico di rilievo, quello presentato da Orsi, Maserati, De Agostini, Cancellieri e Manicardi, suggellato in un video, purtroppo non disponibile al pubblico (per motivi di copyright): un altro momento storico fondamentale, sempre grazie al “Menu dei Motori”!
Ovviamente non mancò certo la tradizionale serata d’inaugurazione, con la sempre attesissima cena di gala, ormai non più al Ristorante Lauro ma, questa volta ancora a Modena, al RISTORANTE “VINICIO”, la sera di venerdì 16 settembre 2004: ancora una volta la data era stata posticipata, questa volta al periodo quasi autunnale, principalmente per collegarla idealmente al Tour Ufficiale organizzato dalla Maserati per il 90° Anniversario.
Infatti, la serata dell’inaugurazione del tradizionalissimo “Menu dei Motori”, con alcune tra le più significative (al momento) auto ufficiali delle Case Automobilistiche, schierate nel piazzale interno del ristorante, era ormai un evento certamente divenuto un “must”, specie tra gli “addetti ai lavori”, con la partecipazione di un numero sempre maggiore di “inserzionisti” del “Menu dei Motori”, e soprattutto di grandi personaggi del mondo dell’automobilismo modenese (e non solo).
In quella particolare occasione, gli ospiti furono veramente d’eccezione, soprattutto per quanto riguarda la Maserati, ma comunque anche pienamente rappresentativi di ogni altra singola realtà. Per Maserati, già era un’eccezione la presenza dell’Ing. CARLO MASERATI, figlio di ETTORE e del Dr. ADOLFO ORSI, figlio di OMER e nipote dell’omonimo industriale modenese, che portò la Maserati (e, per un breve periodo anche gli stessi Fratelli Maserati) a Modena, in Viale Ciro Menotti, tutt’ora sede storica principale della Casa del Tridente! Mentre le altre realtà del “Pianeta Modena”, furono comunque ben rappresentatate da altrettanto grandi personaggi, ormai habitué delle serate dedicate al MdM: da Franco Gozzi a Sergio Scaglietti (per la Ferrari), Paolo Stanzani (Lamborghini), poi Francesco Stanguellini, ma non poteva certo mancare anche Horacio Pagani ed il Presidente della giovane “Associazione Autorestauratori Modena”!
La cena fu semplicemente un evento conviviale, degnamente completato da quella che si stava già affermando come una nuova tradizione: le premiazioni finali, sempre da parte del Prof. Fabrizio Ferrari. Tra i premiati in quell’occasione: l’Ing. Carlo Maserati, il Dr. Adolfo Orsi, Franco Gozzi, Sergio Scaglietti, Francesco Stanguellini, Mario Vincenzi (Motor Service), Onorio Campana, Giuseppe Candini e Egidio Brandoli, più un premio speciale, sia per Carlo Maserati, sia per Lauro Malavolti. Premiazioni seguite quindi dall’altrettanto ormai tradizionale taglio della torta “Menu dei Motori – 90° Maserati”, da parte degli stessi Carlo Maserati e Adolfo Orsi. Complessivamente, anche questo fu un evento storico, di grande portata che, ancora una volta di più, ribadì il MdM quale occasione unica di grande aggregazione, dal quale far nascere le più diverse iniziative! Ed anche questo non è un caso, se le maggiori case automobilistiche locali, da Ferrari a Maserati ed ora anche Lamborghini, hanno poi deciso di investire sulla competenza degli artigiani locali, con i loro centri di restauro e certificazione!

 

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close