Ferrari

Ferrari Challenge Europe – Trofeo Pirelli, Portimão: report Gara 1

John Wartique e Olivier Grotz sono i vincitori della prima gara del Trofeo Pirelli disputata sul circuito di Portimão, al termine di trenta minuti dove spettacolo, sorpassi e colpi di scena non sono mancati.

La partenza è molto concitata e molti piloti eccedono i limiti della pista anche se non si registrano contatti, cosa che invece accade nel corso del primo passaggio quando, dopo alcuni tentativi di sorpasso, Merckx collide con Emanuele Maria Tabacchi che, scattato dalla pole, difendeva la sua prima posizione. L’episodio provoca lo scompiglio alle spalle dei due con alcuni testacoda e rallentamenti repentini. Se Merckx è costretto al ritiro, Tabacchi prosegue ancora un giro prima di fermarsi ai box per sistemare il retrotreno della sua vettura, danneggiato dal duro contatto. Il leader del campionato rientra in pista staccato di un giro con due obiettivi principali, concludere la gara e segnare il giro più veloce.

Della confusione iniziale approfittano Wartique e Grotz che si portano al comando nelle rispettive classi, ingaggiando un duello per il primato assoluto. Alle loro spalle, tuttavia, Paulsen e Výboh sono vicinissimi e determinati a insidiarli anche se in bagarre tra di loro. Výboh, in particolare, sfrutta il suo ritmo migliore per scavalcare il rivale che, nel frattempo, viene penalizzato dalla direzione gara con 10 secondi da aggiungere al tempo complessivo per un contatto con Espersen. Mentre Tabacchi, dalle retrovie, inanella una serie di giri record che lasciano ben intuire la rabbia per l’episodio che lo ha visto coinvolto, in testa Grotz riesce a superare Wartique, tentando un allungo che però non riesce. L’olandese, anzi, nel corso del dodicesimo giro commette un piccolo errore che spiana la strada a Wartique e, contestualmente, riapre i giochi per la classifica del Trofeo Pirelli Am. Con quattro 488 Challenge Evo racchiuse in meno di due secondi in scia al leader, i colpi di scena si susseguono. Fabienne Wohlwend sembra essere la più veloce del gruppo ma deve fare i conti con Paulsen che, dal canto suo, cerca di spingere per poter mantenere la terza posizione finale anche con la penalizzazione. Questo permette a Výboh di sorprendere la campionessa del Liechtenstein per portarsi in terza posizione virtuale che diventa reale quando Wartique transita vittorioso sotto la bandiera a scacchi. Il pilota di Francorchamps Motors Luxemburg precede nel Trofeo Pirelli Fabienne Wohlwend e Emanuele Maria Tabacchi, autore del tempo più veloce in gara e sul gradino più basso del podio nonostante il giro di ritardo. Nel Trofeo Pirelli Am, è Olivier Grotz a festeggiare il primo successo nel monomarca del Cavallino Rampante davanti a Matúš Výboh e Frederik Paulsen che ha la meglio di appena tre decimi del connazionale Frederik Espersen. Quinto posto per Dhillon e sesto per Laskovski, penalizzato con cinque secondi per il mancato rispetto dei limiti della pista, infrazione che ha coinvolto molti piloti.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close