Ferrari

GT Cup – La Ferrari di Scott Sport protagonista a Brands Hatch

Weekend molto positivo per la Ferrari 488 Challenge Evo n. 61 del team Scott Sport nel quarto round del campionato GT Cup sul tracciato di Brands Hatch, dove John Dhillon e Phil Quaife ottengono una vittoria assoluta e tre successi nella classe GTC.

Gara 1. Nella prova Sprint di 25 minuti che apre il weekend, John Dhillon parte dalla terza posizione nella griglia e primo nella classe GTC. L’asfalto reso scivoloso dalla pioggia caduta crea problemi ad alcune vetture che finiscono fuori pista e costringono l’ingresso della Safety Car nei primi attimi della corsa per mettere in sicurezza la pista. Alla ripartenza Dhillon è al comando della gara ma viene ripreso dal poleman Grahame Tilley, che è costretto a ritirarsi dopo poche tornate per la perdita della ruota anteriore destra, riconsegnando alla Ferrari la prima posizione. Nonostante il buon ritmo, Dhillon deve però arrendersi agli attacchi di Shamus Jennings terminando la prova conquistando la vittoria nella classe GTC e il secondo posto assoluto.

Gara 2. Nella Pit Stop Race, disputata sabato pomeriggio, è Dhillon ad occuparsi del primo stint e alla partenza riesce a mantenere la quarta posizione. Dopo pochi minuti, però, la pioggia inizia a scendere copiosamente e il team Scott Sport è attentissimo e richiama subito ai box la Ferrari per montare le gomme da bagnato. La situazione è favorevole in quanto Dhillon è tra i primi ad effettuare il cambio appena viene chiamata la Safety Car, mentre gli avversari si ritrovano in difficoltà. Alla ripartenza la Porsche n. 78 si porta al comando con Sam Randon al volante, ma Dhillon riesce a prendersi la prima posizione alla curva Surtess al termine di un bel duello. Dopo il pit stop obbligatorio, sulla Ferrari sale Phil Quaife che riesce ad aumentare il vantaggio sugli inseguitori, andando a tagliare il traguardo per primo in solitaria, con 8 secondi di vantaggio, ottenendo anche il successo di categoria.

Gara 3. Nella seconda prova Sprint, disputata domenica, la Ferrari 488 Challenge Evo di Scott Sport parte dalla quarta posizione in griglia, con Dhillon al volante. Anche in questa occasione la Safety Car è chiamata dopo pochi minuti per permettere la rimozione della vettura n. 77 ferma nella sabbia in un punto pericoloso. Durante il regime di Safety Car, la Porsche n. 4, che occupa la seconda posizione, è costretta al ritiro per un guasto, facendo guadagnare a Dhillon il terzo posto. L’ordine non cambierà più fino alla bandiera a scacchi e vedrà la rossa conquistare la seconda posizione nella classe GTC, terza assoluta.

Gara 4. Nell’ultima gara sul tracciato di Brands Hatch, il team Scott Sport affida la partenza sempre a Dhillon che dalla seconda posizione in griglia prova ad insidiare la leadership. Anche gli avversari sono pericolosi e nei primi giri la Ferrari n. 61 deve difendersi dalla pressione della Porsche n. 78. Dopo i primi minuti di bagarre, Dhillon riesce ad imporre il proprio ritmo e guadagna un vantaggio di oltre quattro secondi. A raggruppare tutte le vetture ci pensa però la Safety Car entrata in seguito ad un incidente che ha coinvolto numerose vetture. Alla ripartenza l’ordine dei primi tre non cambia e la Ferrari del team Scott Sport ottiene un altro risultato importante: vittoria nella GTC e secondo assoluto.

Ultimo round. Il campionato si concluderà il 24 – 25 ottobre sul circuito di Donington Park National dove si assegneranno tutti i titoli della stagione 2020.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close